• Strada Statale Sannitica 87 n.60 Casoria (NA)
  • +39 081.7576061

PERCHÉ SCEGLIERE IL GRES PORCELLANATO PER LA PROPRIA CASA?

Scegliere di pavimentare la propria casa non è una cosa da poco. È raro, infatti, che il pavimento venga cambiato con la stessa facilità con la quale si procede alla sostituzione di una tinta per pareti o addirittura per l’arredo: la pavimentazione può durare anche tutta la vita!

La scelta del formato, del colore e dello stile dei materiali da pavimento o rivestimento è, dunque, molto importante, perchè impreziosisce ogni ambiente, conferendogli personalità e carattere.

Oggi, in commercio, il grès porcellanato copre quasi l'80% della produzione italiana, sia per resistenza sia per valore estetico. Si tratta, infatti, di un materiale a massa compatta ottenuto con pressatura dal mescolamento di argilla magra cotta al forno a temperature estremamente elevate (1200-1400 C°), fino a raggiungere uno stato di vetrificazione non porosa che dona al materiale un'impermeabilità tale da rendere la piastrella completamente idrorepellente e con elevate caratteristiche di resistenza meccanica anche senza smaltatura.

A seconda del processo di cottura (temperatura e tempo) si ottengono gres con differenti caratteristiche di porosità e finitura superficiale. In commercio si trovano molti prodotti, ma le finiture più frequenti sono:

·      NATURALE - è una finitura molto versatile che si presta a molteplici usi; il prodotto non subisce altre lavorazioni in superficie dopo la cottura, garantendone una maggiore durezza e resistenza alla permeabilità;

·      LAPPATA - viene ottenuta trattando la superficie del prodotto con specifiche spazzole abrasive che ne diminuiscono parzialmente la ruvidità, aumentandone la caratteristica di brillantezza;

·      LEVIGATA LUCIDA - è una finitura che presenta un’omogeneità superficiale di trattamento, caratterizzata da un’elevata brillantezza.

Il gres porcellanato può avere, inoltre, tre tipologie di bordi: 

·      naturale (NAT) - bordo derivato solo dalla formatura della pressa;

·      rettificato monocalibro (RETT) - bordo perfettamente rettilineo ottenuto da un rigoroso processo di squadratura che può portare anche ad un sistema di posa con un minimo di fuga di 1-2 mm;

·      anticato - bordo irregolare rustico che richiede una fuga di almeno 4 mm.

Sicuramente, materiali naturali, quali il marmo o il legno, riescono a dare all'abitazione una bellezza non solo visiva, ma che coinvolge tutti i sensi; è altresì vero che la scelta di utilizzare il gres porcellanato risulta essere, ad oggi, quella più pratica, poiché esso viene pulito facilmente (resiste all'acqua, allo sporco, ai detergenti e agli agenti chimici), è molto difficile da rovinare, in quanto resiste all'usura e al calpestio ed inoltre la compattezza delle piastrelle e la loro resistenza lo rendono particolarmente indicato anche per la pavimentazione di ambienti esterni (antigelività) , non ha bisogno di molta manutenzione per mantenersi bello nel tempo e, cosa da non sottovalutare, si colloca in una fascia di prezzo più bassa rispetto a quella dei materiali naturali.

In pratica, scegliere un gres ad effetto legno o marmo è una valida alternativa che consente di conciliare, al tempo stesso, la bellezza del materiale naturale e la praticità della ceramica.

Condividi su Facebook